sabato, gennaio 21, 2006

Il presente allargato


Comunemente s'intende come presente solo quello per il quale, nell'istante che si sta vivendo, ne percepiamo stimoli e sensazioni da questi scaturenti.

Quando s'indica l'eterno presente, l'adesso che accade, l'inevitabile "quel che è", si vuole intendere un presente globale all'interno del quale siamo tutti collegati, ciò è oggetto di ricerca (studi di fisica quantistica sugli esseri umani) e quindi non ancora ben conosciuto, ad una unica grande RETE.

Quindi il presente pur nell'istante in cui si estrinseca è allargato all'intero universo di cui siamo parte.

Pensateci con una piccola riflessione:

- quanto ci risulterebbe diverso il presente se avessimo la capacità sia di recepire tutti i collegamenti esistenti in esso (relativi all'evento che nello stesso stiamo affrontando) sia di saperlo gestire, a causa dell'enorme massa di informazioni.

Vi faccio un piccolo esempio per aiutarvi a comprendere:

State vivendo un particolare momento di vita presente, volete acquistare un'auto e collegato a alla RETE del "presente allargato" percepite ogni genere di notizia (badate bene non del futuro) esistente in quel preciso istante:

- modelli difettosi ancora non scoperti;
- modelli che usciranno di produzione per decisioni già prese ma non ancora pubbliche;
- modelli disponibili in altre città a prezzi inferiori;
- i soldi su cui contate vi serviranno a breve per un'altra situazione di cui percepite elementi concreti in atto;
- l'impianto idraulico di casa ha diverse zone in un stadio grave di usura, quindi prossime ad esigere impegno finanziario per la riparazione;
- alcuni ladri hanno preso di mira la vosta casa e stanno aspettando il momento opportuno per derubarvi;
- e cosi via...... si potrebbe continuare con tantissimi esempi di informazioni esistenti già nel presente (allargato) pur se non nei vostri normali limiti di conoscenza ma attingibili dalla RETE.

Ecco che il termine presente acquista più chiarezza nella nostra logica di comprensione, allargando i suoi confini nello spazio, nelle cose, nelle menti!

Nessun commento: